Terme Recoaro o Recoaro Terme?

Terme Recoaro, Recoaro Terme. È sempre stato il dilemma, così l’ho fatto diventare il marchio delle Terme di Recoaro situate a Recoaro Terme. Sempre confusi il Compendio con il nome del paese, le Terme di Recoaro decidono il rilancio e mi incaricano di seguirne l’immagine coordinata e la personalizzazione degli eventi. Un lavoro stimolante. Una sfida difficile ma per questo presa con impegno e dedizione. Il risultato? Due eventi, un catalogo, uno spot televisivo, una quasi campagna di affissioni, cartelline, penne personalizzate, blocchi e un quasi calendario. Qualità marchiata Terme Recoaro Recoaro Terme. Risultato del risultato? Bella domanda. Tante energie buttate al vento? Questo non lo credo. Credo che ci sia una grande difficoltà a rilanciare i marchi indeboliti dal tempo. Vi ricordate Best Company? Americanino? El Charro? Marchi noti, che hanno avuto momenti di grande successo, ma indeboliti fino ad essere da considerare fantasmi di un passato glorioso, dimostrano che è quasi impossibile rinascere da un’immagine sgretolata e debole. Soprattutto se fatta di grande identità dimenticata negli anni. E così Recoaro. Dall’Acqua alle Terme senza passare dal via. Speriamo che almeno questo sia servito a non far più confondere il compendio Terme Recoaro con il paese di Recoaro Terme.

terme di recoaro maggio 2010

 

 

Ogni anno la cioccolata* risorge

La Pasqua è la principale festività del cristianesimo. Essa celebra la risurrezione di Gesù, e la celebra con un uovo*.

“L’uovo è sempre stata una figura dai marcati tratti simbolici sin dai tempi antecedenti al sorgere della religione cristiana. Le uova, infatti, hanno spesso rivestito il ruolo del simbolo della vita in sé, ma anche della sacralità, anche molti millenni avanti Cristo: secondo alcune credenze di molte religioni pagane e mitologiche del passato, il cielo e il pianeta erano considerati i due emisferi che andavano a creare un unico uovo, e le uova costituivano la vittoria della vita.”_fonte Wikipedia

Sarà la mia mancanza di fede, sarà la consapevolezza che ogni festività è un buon pretesto per acquistare e vendere di più, che mi sono reso conto di voler sintetizzare la Pasqua con un’immagine che racchiudesse il bisogno di credere in qualche cosa e il desiderio ogni anno di far rinascere la voglia di cioccolato nel bel mezzo di una resurrezione. L’uovo di Pasqua…..e con il tuo spirito.

“Il cioccolato (o la cioccolata e, talvolta, anche la cioccolatta) è un alimento derivato dai semi della pianta del cacao (Theobroma cacao L.) diffuso e ampiamente consumato nel mondo intero. È preparato a partire dal burro di cacao (la parte grassa dei semi di cacao) con aggiunta di polvere di semi di cacao, zucchero e altri ingredienti facoltativi, quali il latte, le mandorle, le nocciole o altri aromi. Il cioccolato viene prodotto nelle forme più svariate; la più comune è la tavoletta, ma, sia industrialmente che artigianalmente, il cioccolato viene modellato in forme diverse, specie in occasione di ricorrenze o festività – come nel caso delleuova di Pasqua. Alcuni studi sembrano confermare che il consumo frequente di cioccolato possa condurre ad una particolare forma di dipendenza detta, per analogia con l’alcolismocioccolismo.[1]