HAPPY XMASS con il Nero di Nerobrand

Dopo il Rosso di Rosso, arriva il Nero di Nerobrand! Che fantasia verrebbe da dire…. Ma non si poteva mancare all’appuntamento del Natale (per ringraziare di cuore i nostri compagni di viaggio detti anche volgarmente “clienti”) con questo Cabernet Sovignon D.O.C. dei Colli Berici realizzato in collaborazione con la cantina Cà Basso di Longare_

*VINO: Il vino è una bevanda alcolica, ottenuta dalla fermentazione (totale o parziale) del frutto della vite, l’uva (sia essa pigiata o meno), o del mosto. Il vino si può ottenere anche da uve appartenenti ad incroci della  vitis vinifera con altre specie del genere vitis (ad esempio la Vitis labrusca o la Vitis rupestris) e da uve di specie di Vitis diverse (quale la Vitis chunganensis).

In Italia, per proteggere un prodotto di maggiore qualità, costo e valore, non si può commercialmente chiamare “vino” il prodotto di fermentazione di uve che non sian Vitis vinifera. Quindi il termine, in caso di commercializzazione di fermentati diversi, deve essere omesso. Sistema comune per ovviare a tale divieto è, ad esempio, quello di citare semplicemente il nome della varietà di uva usata, ovviamente senza citare il termine “vino”.

(un grazie a Wikipedia che abbiamo sostenuto con un contributo per salvaguardare un’informazione libera e preziosa)

Tutto questo per dire che quello che berrete, non è vino, ma un’idea. Si può quindi dire che l’idea è una concetto inebriante per la mente, ottenuto dalla fermentazione del frutto della vita o dell’esperienza. L’idea si può ottenere anche da esperienze appartenenti ad incroci della vita vissuta con altre specie del genere “vita degli altri”.

In Italia, per proteggere le idee di maggior qualità, costo e valore, non si possono chiamare semplicemente idee, ma “stavo pensando la stessa cosa”, “ci voleva tanto” o semplicemente “botta di culo”. Quindi il termine, in caso di commercializzazione, deve essere omesso. Sistema comune per evitare che il fruitore si senta costretto ad utilizzare il termine, “ottima idea”.

_Proprio per questo abbiamo pensato di omaggiarvi con una “buona idea” e ringraziarvi del rapporto di fiducia e rispetto che da tempo ci offrite.Con l’occasione vi auguriamo un Buon Natale e un felice Anno Nuovo.